DETTAGLIO VOCI

Comprende gli importi eventualmente addebitati/accreditati al cliente finale per oneri diversi rispetto a quelli relativi alla Spesa per la materia energia, alla Spesa per il trasporto e la gestione del contatore e alla Spesa per gli oneri generali.

UC3

Serve per coprire gli squilibri dei sistemi di perequazione dei costi di trasporto dell'energia elettrica sulle reti di trasmissione e di distribuzione. Si applica all'energia consumata (euro/kWh).

UC6

Serve per coprire una parte dei costi del sistema di incentivi alle imprese che gestiscono le reti di trasporto e di distribuzione per interventi che comportano un miglioramenti della qualità del servizio. È composta da una parte applicata in misura fissa (euro/anno) e una parte applicata all'energia consumata (euro/kWh).

A2

Fino al 31 Dicembre 2017, componente destinata a coprire i costi per le attività di smantellamento delle centrali nucleari dismesse e la chiusura del ciclo combustibile nucleare. Una parte del gettito è destinata al bilancio dello Stato. È composta da una parte applicata in misura fissa (euro/anno) e una parte applicata all'energia consumata (euro/kWh). Dal 1° Gennaio 2018 vedi ARIM.

A3

Fino al 31 Dicembre 2017, componente destinata a finanziare il sistema di incentivi riconosciuti per la produzione di energia elettrica da sistemi fotovoltaici e da fonti rinnovabili (ad esempio il sole, il vento) o fonti assimilate alle rinnovabili. È composta da una parte applicata in misura fissa (euro/anno) e una parte applicata all'energia consumata (euro/kWh). Dal 1° Gennaio 2018 vedi ASOS e ARIM.

A4

Fino al 31 Dicembre 2017, componente destinata a coprire le agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario. Si applica all'energia consumata (euro/kWh). Dal 1° Gennaio 2018 vedi ARIM.

A5

Fino al 31 Dicembre 2017, componente destinata a finanziare le attività di ricerca in aree di interesse del sistema elettrico nazionale. È composta da una parte applicata in misura fissa (euro/anno) e una parte applicata all'energia consumata (euro/kWh). Dal 1° Gennaio 2018 vedi ARIM.

Ae

Fino al 31 Dicembre 2017, componente destinata a coprire le agevolazioni alle imprese manifatturiere servite in media e alta tensione con elevati consumi di energia elettrica che generano costi pari ad almeno il 2% del fatturato. Si applica all'energia consumata (euro/kWh). Dal 1° Gennaio 2018 vedi ARIM.

As

Fino al 31 Dicembre 2017, componente destinata a finanziare il sistema dei bonus destinati ai clienti domestici del servizio elettrico che si trovano in stato di disagio fisico o economico. Non si applica ai clienti che godono del bonus. Si applica all'energia consumata (euro/kWh). Dal 1° Gennaio 2018 vedi ARIM.

UC4

Fino al 31 Dicembre 2017, componente destinata a coprire i maggiori costi di 12 piccole aziende elettriche che operano sulle isole minori e delle imprese distributrici con meno di 5.000 clienti. Si applica all'energia consumata (euro/kWh). Dal 1° Gennaio 2018 vedi ARIM.

UC7

Fino al 31 Dicembre 2017, componente destinata a finanziare gli interventi per la promozione dell'efficienza energetica negli usi finali (ad esempio, sostituzione di elettrodomestici o lampadine con modelli a basso consumo; sostituzione di caldaie e scaldabagni con modelli ad alto rendimento; interventi sull'involucro edilizio). Si applica all'energia consumata (euro/kWh). Dal 1° Gennaio 2018 vedi ARIM.

MCT

Fino al 31 Dicembre 2017, componente destinata a finanziare le misure di compensazione a favore dei siti che ospitano centrali nucleari e impianti del ciclo del combustibile nucleare e, in futuro, il deposito nazionale delle scorie. Una parte del gettito è destinata al bilancio dello Stato. Si applica all'energia consumata (euro/kWh). Dal 1° Gennaio 2018 vedi ARIM.

TRAS

La componente tariffaria di trasmissione, denominata TRAS, copre i costi per il trasporto dell'energia elettrica sulla Rete di Trasmissione Nazionale degli impianti di produzione e dalle linee di interconnessione con l'estero, fino ai punti di prelievo. La tariffa è fissata dall'Autorità per l'Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI).

MIS

La componente tariffaria di misura, denominata MIS, è destinata  a coprire i costi di installazione e manutenzione del misuratore (contatore), nonché i costi di rilevazione e registrazione delle misure. La tariffa è fissata dall'Autorità per l'Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI).

A(SOS)

Oneri generali relativi al sostegno delle energie rinnovabili ed alla cogenerazione di impianti CIP 6/92.

A(RIM)

Rimanenti oneri generali destinati a:

  • incentivazione della produzione di energia elettrica degli impianti CIP 6/92 alimentati da rifiuti non biodegradabili;
  • messa in sicurezza del nucleare e misure di compensazione territoriale;
  • copertura delle agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario;
  • sostegno alla ricerca di sistema; copertura del bonus elettrico (che però viene rimborsato ai clienti cui è stato riconosciuto il bonus sociale);
  • integrazioni delle imprese elettriche minori e promozione efficienza energetica.

Bonus elettrico

È uno strumento introdotto dal Governo e reso operativo dall'Autorità per l'energia, con la collaborazione dei Comuni, per garantire alle famiglie in condizione di disagio economico un risparmio sulla spesa per l'energia elettrica. Il bonus elettrico è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè per i casi in cui una grave malattia costringa all'utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita. Ulteriori informazioni su chi ha diritto al bonus e su come richiederlo sono disponibili nel sito dell'Autorità per l'energia www.autorita.energia.it.

Oneri diversi da quelli dovuti per la fornitura di energia elettrica

Comprendono gli oneri diversi da quelli per la spesa materia energia, spesa per il trasporto e la gestione del contatore e spersa per gli oneri di sistema. Sono, ad esempio, i contributi di allacciamento, il deposito cauzionale gli interessi di mora o il corrispettivo CMOR (si veda voce successiva). A seconda della loro tipologia, possono essere soggetti ad imposta sul valore aggiunto (IVA).

Corrispettivo CMOR 

Può essere addebitato al cliente dall'attuale fornitore a titolo di indennizzo a favore di un precedente fornitore, per il mancato pagamento di una o più bollette da parte del cliente stesso. Infatti, nei casi in cui un cliente risulti moroso nei confronti di un precedente fornitore, quest'ultimo può chiedere un indennizzo – il corrispettivo CMOR – secondo quanto stabilito dall'Autorità. In questi casi, nella bolletta compare la scritta: "In questa bolletta Le viene addebitato per conto di un Suo precedente venditore il "Corrispettivo CMOR", a titolo di indennizzo, per il mancato pagamento di una o più bollette. Per ulteriori informazioni su tale corrispettivo si deve rivolgere al precedente venditore o chiamare il numero verde 800 166 654. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito "www.autorita.energia.it".

Il CMOR viene fatturato nella parte della bolletta relativa agli oneri diversi da quelli dovuti per la fornitura di energia elettrica.

Canone di abbonamento alla televisione per uso privato

Voce che identifica la rata relativa al Canone di abbonamento alla televisione. L'importo del canone per il 2018 è pari a 90€ e viene addebitato per famiglia anagrafica, indipendentemente dal numero di televisori posseduti, suddividendolo in 10 rate mensili da gennaio ad ottobre.

Opzione Senza Pensieri

Costo relativo all'applicazione automatica del prezzo più basso tra le tariffe monoraria e a fasce, in base ai consumi mensili. Anche se è stata scelta in maniera preventiva una delle due opzioni di prezzo, fin dalla prima bolletta verrà applicata la più favorevole per il cliente.

Servizio per il risparmio energetico

Costo relativo all'applicazione automatica del prezzo più basso tra le tariffe monoraria e a fasce, in base ai consumi mensili. Anche se è stata scelta in maniera preventiva una delle due opzioni di prezzo, fin dalla prima bolletta verrà applicata la più favorevole per il cliente.

Rata Kit Led

Importo relativo alla rata dei led acquistati dal cliente.

Cessazione Contratto Servizio per Risparmio Energetico (art. VI CSE)

Penale addebitata al cliente causa recesso anticipato dal Contratto di Servizio per Risparmio Energetico.

Penale mancato rispetto termini preavviso CGF

Penale addebitata al cliente causa il mancato invio del recesso da parte del cliente entro i termini previsti dalle CGF.

Deposito cauzionale

Importo richiesto al cliente che non sceglie la domiciliazione bancaria diretta in conto corrente come modalità di pagamento. Tale importo, richiesto a titolo di garanzia, ha lo scopo di contrastare il fenomeno della morosità. 

Importo per potenza venduta

Importo relativo alla variazione in aumento di potenza richiesta dal cliente sul proprio punto di fornitura.

Spese verifica misuratore

Importo relativo alla prestazione di verifica effettuata dal distributore su richiesta del cliente.

Quota distanza da cabina

Importo addebitato dal distributore a seguito di lavori effettuati sul punto di prelievo in oggetto.

Importo spostamento impianto/presa/misura

Importo addebitato dal distributore a seguito di spostamento fisico del punto di prelievo.

Risarcimento danni

Importo addebitato dal distributore a seguito di manomissione o danno fisico del punto di prelievo.

Spese per nuovo allaccio

Importo addebitato dal distributore a seguito di richiesta di nuovo allaccio.

Mancato rispetto livelli specifici qualità - Distributore

Indennizzo erogato dal Distributore per non aver rispettato i termini di esecuzione previsti.

Mancato rispetto livelli specifici qualità

Indennizzo erogato da Illumia per esecuzione delle pratiche di reclamo oltre le tempistiche standard definite dal TIQV.

Indennizzo automatico mancato rispetto termini/modalità costituzione in mora

In caso di cliente moroso, il Fornitore può inoltrare al Distributore la richiesta di sospensione della fornitura energetica. Tale richiesta deve essere preceduta da un'apposita comunicazione (comunicazione di costituzione in mora) al cliente da inviarsi tramite raccomandata o posta elettronica certificata.

Indennizzo mancato rispetto tempistiche fattura di chiusura

Indennizzo erogato da Illumia al cliente in caso di emissione della fattura di chiusura oltre lo standard definito dalla delibera 100/2016.

Indennizzo per interruzioni prolungate

Indennizzo erogato dal Distributore a seguito di interruzione di servizio avvenuta.

Indennizzo TIMOE delibera 258/15 - art. 3.6

Indennizzo erogato da Illumia a seguito di sospensione fornitura effettuata senza che siano stati rispettati gli standard previsti dalla delibera 258/15.

Illumia Energia Verde

Costo relativo all'acquisto dell'energia proveniente da fonti rinnovabili. Con questa opzione si contribuisce alla riduzione delle emissioni di CO2.

Vendita Energia (Fascia Sole)

Prezzo relativo alla componente energia prelevata nelle ore comprese tra le 7.00 e le 23.00 nei giorni dal lunedì al sabato.

Vendita Energia (Fascia Luna)

Prezzo relativo alla componente energia prelevata nei giorni dal lunedì al sabato, le ore comprese tra le 00.00 e le 7.00 e tra le 23.00 e le 24.00 e nei giorni di domenica e festivi tutte le ore della giornata.

Perdite di Sistema (Fascia Sole)

Prezzo relativo alla componente Perdite prelevata nelle ore comprese tra le 7.00 e le 23.00 nei giorni dal lunedì al sabato.

Perdite di Sistema (Fascia Luna)

Prezzo relativo alla componente Perdite prelevata nei giorni dal lunedì al sabato, le ore comprese tra le 00.00 e le 7.00 e tra le 23.00 e le 24.00, e nei giorni di domenica e festivi tutte le ore della giornata.

Vendita Energia

Prezzo monorario relativo alla componente Energia.

Perdite di Sistema

Prezzo monorario relativo alla componente Perdite.

Vendita Energia (F1)

Prezzo relativo alla componente Energia prelevata da lunedì a venerdì, dalle 7.00 alle 8.00 e dalle 19.00 alle 23.00, escluse le festività nazionali; sabato, dalle 7.00 alle 23.00, escluse le festività nazionali.

Vendita Energia (F2)

Prezzo relativo alla componente Energia prelevata da lunedì a venerdì, dalle 7.00 alle 8.00 e dalle 19.00 alle 23.00, escluse le festività nazionali; sabato, dalle 7.00 alle 23.00, escluse le festività nazionali.

Vendita Energia (F3)

Prezzo relativo alla componente Energia prelevata da lunedì a sabato, dalle 00.00 alle 7.00 e dalle 23.00 alle 24.00; domenica e festivi, tutte le ore della giornata.

Perdite di Sistema (F1)

Prezzo relativo alla componente Perdite prelevata nelle ore comprese da lunedì a venerdì, dalle 8.00 alle 19.00, escluse le festività nazionali.

Perdite di Sistema (F2)

Prezzo relativo alla componente Perdite prelevata da lunedì a venerdì, dalle 7.00 alle 8.00 e dalle 19.00 alle 23.00, escluse le festività nazionali; sabato, dalle 7.00 alle 23.00, escluse le festività nazionali.

Perdite di Sistema (F3)

Prezzo relativo alla componente Perdite prelevata da lunedì a sabato, dalle 00.00 alle 7.00 e dalle 23.00 alle 24.00; domenica e festivi, tutte le ore della giornata.

Oneri di Sbilanciamento e Sistema

Costo relativo alle attività svolte dal Fornitore nell'ambito della programmazione della somministrazione ai propri clienti.

Interessi di mora

Importo richiesto dal Fornitore al Cliente in ritardo nei pagamenti, calcolato dal giorno di scadenza della bolletta fino alla data di effettivo pagamento della fattura.

Addebito per distacco/riallaccio

Costo sostenuto dal Fornitore nei confronti del Distributore per le richieste di distacco o riallaccio a seguito di morosità del cliente.

Oneri di Gestione

Contributo in quota fissa applicato per ogni prestazione accessoria richiesta dal cliente.

Onere di Gestione Amministrativa

Contributo in quota fissa applicato in ogni bolletta a copertura delle attività di gestione amministrativa.

Sconto Domiciliazione Bancaria

Sconto applicato in bolletta nel caso in cui il Cliente scelga il pagamento tramite addebito diretto in conto corrente bancario.

Diritto Fisso

Costo sostenuto dal Fornitore nei confronti del Distributore per le seguenti prestazioni accessorie richieste dal Cliente: Voltura, Nuovo Allaccio, Cessazione della Presa, Subentro, Modifica do opzione tariffaria, Aumento e diminuzione di potenza, ecc.

Tariffa Unica di Distribuzione

I costi per il trasporto dell'energia elettrica sulle reti di distribuzione e le relative attività commerciali (fatturazione, gestione contratti, ecc.) sono coperti tramite opzioni tariffarie.