EMERGENZA CORONAVIRUS - SOSTEGNO AI CONSUMATORI

Caro Cliente,
il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto-legge 9/2020 che introduce misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese legate all’emergenza epidemiologica da COVID-19. In seguito, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), ha pubblicato la delibera 75/2020 in relazione alla vendita di energia elettrica e gas naturale.

Le misure si riferiscono alle utenze di Energia Elettrica e Gas Naturale situate nei comuni di: Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini e Vo’.

Per tali comuni sono previste:
•    La sospensione dei termini di pagamento delle fatture già emesse o da emettere fino al 30 aprile 2020.
 
•    La sospensione dei termini di pagamento di ogni fattura con consumi relativi al periodo compreso tra il 2 marzo 2020 ed il 30 aprile 2020.

Con riferimento a tali fatture, il venditore può modificare temporaneamente la frequenza di emissione e il termine ultimo per l’emissione della fattura di periodo e di chiusura. Non è pertanto prevista l’erogazione di indennizzi automatici per mancato rispetto delle frequenze e dei termini di emissione contrattualmente definiti.
 
•    La non applicazione della disciplina di tutela del credito (costituzione in mora, richieste di sospensione, richieste di interruzione) relativa a fatture o avvisi di pagamento anche scaduti al 2 marzo 2020 nel periodo compreso tra il 2 marzo 2020 ed il 30 aprile 2020.
 
•    La rateizzazione automatica e senza interessi (applicabile anche nel caso di fatturazione congiunta) di tutte le fatture oggetto di sospensione dei termini di pagamento (comprensivi del Corrispettivo di Morosità CMOR non ancora fatturati e dei conguagli) per importi complessivi superiori a 50€:
 
- La scadenza delle rate ha la stessa periodicità della fatturazione ordinaria;
 
- Le rate sono non cumulabili e l’ammontare è costante;
 
- Il numero delle rate dev’essere almeno pari al numero di fatture emesse negli ultimi 12 mesi e comunque non inferiore a 2 (o ridotto se l’importo di ciascuna risulta inferiore a 50€ fino ad un numero minimo necessario a determinare rate di importo non inferiore a 50€);

Il piano di rateizzazione (riepilogativo di tutte le fatture con termini sospesi) deve decorrere da una data non precedente al 1° luglio 2020 e deve esser reso disponibile al cliente entro la fine di giugno 2020.


Potrai richiedere a Illumia per iscritto o in altro modo che sia documentabile di adempiere in maniera non rateizzata o di adempiere entro i normali termini di pagamento.
 
Per qualsiasi dubbio il Servizio Clienti Illumia è a tua disposizione.